GREENWASHING NEI COSMETICI: COME EVITARLO?

Se entriamo in un negozio di bellezza, probabilmente saremo bombardati da messaggi come "naturale", "con olio di argan", "con aloe vera", "bio", "verde", facendo appello all'origine naturale e sostenibile dei prodotti . Questo fatto non sarebbe un problema se non lo fosse perché molte volte non è proprio così, ed è semplicemente una strategia di marketing per indurre il consumatore a pensare che questi prodotti siano sani o rispettosi dell'ambiente, quando in realtà lo sono no..

Questo fenomeno si chiama greenwashing, e consiste nell'investire più tempo e denaro in strategie di marketing per far credere che i tuoi prodotti siano ecologici o sostenibili, piuttosto che fare il duro lavoro per assicurarti che lo siano davvero. Vale a dire, è un detergente per il viso verde molto utilizzato da alcune aziende, poiché è noto che naturale, ecologico e sostenibile vende di più.

Ma il vero problema di greenwashingNon solo è fuorviante, ma non aiuta realmente a promuovere la transizione verso un'economia sostenibile. Poiché i problemi ambientali rimangono gli stessi e molte volte peggiorano, perché spesso consuma tempo di trasmissione e devia i consumatori ben intenzionati sulla strada sbagliata.

Nel mercato dei cosmetici, l'aumento della domanda dei consumatori per i prodotti naturali, tossico-liberi e più rispettosi dell'ambiente, insieme all'assenza di una legislazione chiara in materia di etichettatura di questi prodotti, ha portato a che lui greenwashing è un fenomeno sempre più diffuso. Sfortunatamente, l'industria della bellezza è praticamente non regolamentata nonostante sia un'industria multimiliardaria. E il settore naturale, anche meno, quindi non ci sono definizioni legali per "naturale", "di derivazione naturale", "rinnovabile", "sintetica" "sostenibile" o simili, il che rende ancora più difficile per chiedere marche cosmetiche che fanno non abusare di questi termini.

Un altro dei problemi di greenwashing è che porta i consumatori a diffidare dei marchi che stanno davvero facendo uno sforzo per rendere i loro prodotti naturali, ecologici e sostenibili. Pertanto, è importante imparare a distinguere i greenwashing di cosmetici veramente naturali, ecologici e sostenibili.

Ecco alcuni trucchi che puoi usare per distinguerlo:

È importante tenere presente che molti brand utilizzano immagini di piante, frutti o fiori per indurci a pensare che i loro prodotti contengano questi ingredienti naturali, ma in realtà non è così. Così dovresti guardare la lista degli ingredienti per verificare se contengono davvero questi ingredienti. Bisogna guardare anche alla loro posizione all'interno della lista, se sono nelle prime posizioni vuol dire che sono tra gli ingredienti di maggioranza. Tuttavia, se sono nelle ultime posizioni significa che sono in una quantità molto bassa. Questa verifica può essere un po' più complicata di quanto sembri, dal momento che gli ingredienti sono indicati nella nomenclatura INCI, non sempre di facile comprensione. Se vuoi capire meglio la lista degli ingredienti, puoi leggere il nostro post dove spieghiamo cos'è l'INCI.

È importante che assicurati che i tuoi prodotti non contengano sostanze tossiche che possono avere conseguenze negative per la vostra salute e quella dell'ambiente. Se vuoi sapere quali sono questi ingredienti puoi leggere i nostri post su tossico nei cosmetici e ingredienti cosmetici che inquinano di più.

E per chi ha difficoltà a verificare gli ingredienti attraverso l'etichetta, è sempre possibile utilizzare App come Yuka, Think Dirty, Clean beauty, INCI beauty, ingredient, che consentono di accedere in modo facile e veloce a informazioni complete sugli ingredienti di un prodotto e segnalare la presenza di sostanze tossiche.

L'idea Planthia nasce da una sostanziale preoccupazione per l'impatto che i prodotti cosmetici hanno sui consumatori, sull'ambiente e sugli animali. Fin dal primo momento siamo stati chiari sul nostro obiettivo: creare un marchio che riflettesse tutti questi valori.

Abbiamo passato mesi a testare e studiare formule e ingredienti fino a trovare quelli definitivi, valutando l'impatto dei cosmetici sulla nostra vita e cercando le migliori opzioni sostenibili per soddisfare le nostre esigenze di consumatori.

Ne vale la pena, in un momento in cui è in piena espansione acquistare prodotti verdi e assumersi la responsabilità di un futuro più giusto, inclusivo, sostenibile e sano.

 

Se desideri maggiori informazioni, ti consigliamo di leggere i seguenti articoli:

Alla scoperta del GreenWashing 

Percezione del GreenWashing

Un'analisi critica delle affermazioni di GreenWashing 

Mancanza di regolamentazione per prevenire il GreenWashing nei cosmetici 

Le 7 applicazioni che controllano gli ingredienti nei prodotti cosmetici 

 

Scopri i nostri prodotti

Prodotti sostenibili, naturali, toxic-free, cruelty free e vegani

In Planthia creiamo prodotti unici con ingredienti di alta qualità che rispettano l'ambiente e si prendono cura del tuo corpo. BENVENUT@ ALLA RIVOLUZIONE DEI COSMETICI!